Funziona la diplomazia del calcio voluta da Rohani