Roma (TMNews) - "I veri italiani si fermano"; "9 dicembre rivoluzione per la storia". Con questi slogan diverse centinaia di manifestanti si sono radunati a piazzale dei Partigiani, a Roma, per il presidio promosso in tutta Italia. Ci sono gli esponenti del "Movimento dei forconi", ma anche disoccupati, precari, pensionati, imprenditori, artigiani e semplici cittadini, senza sigle, nè partiti politici."Questa Italia si ribella e scende nelle strade e nelle piazze": urlano i manifestanti.Alessio Provaroni, uno dei coordinatori del presidio di Roma."Oggi l'Italia si sta fermando, l'Italia che lavora e che produce e che mantiene la casta di parassiti. Il nostro obiettivo è cacciare via i parassiti che occupano il Parlamento anche illegittimamente. Questa gente non ci rappresenta, deve andare via".Dalle voci dei manifestanti i motivi della protesta: "Io sono italiana, l'Italia è mia. Non è dei faccendieri mondiali che speculano sulla nostra pelle. Chiediamo diritti, adesso abbiamo solo doveri".In piazza anche gli ambulanti di piazza dei Miracoli di Pisa: "Chiediamo giustizia, chiediamo posto di lavoro, meno tasse,c he se ne vadano tutti a casa. Speriamo di farcela".