Napoli (TMNews) - "No alle riprese della fiction Gomorra per le strade di Scampia perchè il quartiere di Napoli non diventi solo sinonimo di criminalità organizzata e degrado. E' quanto fa sapere Angelo Pisani, presidente della Municipalità che ha convocato i cittadini di Scampia per bloccare le riprese della fiction che spiega i motivi del suo no."Questa è la prova provata di quanto questo tipo di cinema possa alimentare la criminalità e certamente non fermarla. La camorra vuole queste scene e approfitta di questi film per crescere e per estendere dei miti che vanno combattuti"."Scampiamoci da Saviano". E' lo striscione appeso durante l'incontro della Municipalità di Scampia, per bloccare la produzione che doveva trasformare il quartiere in un set. La polemica contro lo scrittore è aperta."E' strano che oggi Saviano si accorga che De Magistris negligente e fannullone visto che questo fallimento ha una storia di 30 anni".Gli abitanti di Scampia contrari alla fiction propongono una immagine diversa del quartiere."Napoli è stanca delle solite etichette negative e quindi sarebbe ora di voltare pagina. Napoli è stufa di questo trattamento"."Noi saremo anche propensi a fare un film sugli aspetti positivi di Scampia, con le persone che si svegliano alle 6 del mattino e dicono no alla droga e si a una istruzione corretta".