Roma (TMNews) - Uli Hoeness rinuncia a presentare ricorso e va in carcere. L'ex leggenda del calcio tedesco si è dimesso con effetto immediato da tutti i suoi incarichi, in primis quello di presidente del club del Bayern Monaco.E' stato lo stesso Hoeness ad annunciare la sua decisione, all'indomani della condanna a tre anni e mezzo inflittagli dal tribunale di Monaco per aver evaso oltre 27 milioni di euro al fisco tedesco grazie ad un conto segreto in Svizzera."L'evasione fiscale è stato l'errore della mia vita. Me ne assumo le conseguenze", ha detto Hoeness annunciando le sue dimissioni dalla presidenza del club: "L'FC Bayern Muenchen è il frutto della mia vita e tale voglio che resti", ha concluso, ringraziando amici e tifosi per il sostegno ricevuto in questo periodo.