Peshawar, 28 gen. (TMNews) - La presentazione del libro di Malala all'università di Peshawar, in Pakistan, è stata bloccata dalle autorità locali per ragioni di sicurezza, nonostante non fosse prevista la presenza della ragazza .Malala, che oggi ha sedici anni, è sopravvissuta a un tentativo di assassinio da parte dei talebani nel 2012 ed è poi diventata il simbolo mondiale della lotta per garantire l'istruzione alle bambine in Pakistan e nel resto del mondo.Peshawar è la capitale della provincia nord-occidentale pachistana al confine con l'Afghanistan, la regione che ospita le basi dei talebani e dei gruppi estremisti islamici. Il governo della provincia è guidato dal partito pachistano dell'ex campione di cricket, Imran Khan.Il libro scritto dalla ragazzina pachistana, "Io sono Malala", candidata al Nobel per la Pace, descrive la sua vita e quella di tante bambine nella Valle di Swat durante il brutale regime talebano nella metà degli anni 2000.Alcune scuole private pachistane lo hanno censurato per i suoi presunti contenuti anti-islamici e anti-pachistani.