Roma, (askanews) - Eccola l'edizione critica e commentata del "Mein Kampf" di Adolf Hitler, ristampato nel paese a 70 anni dalla morte del suo autore.A presentarlo l'Istituto di Storia contemporanea (Ifz) di Monaco di Baviera, Land che deteneva i diritti del testo, che dal 1 gennaio sono scaduti e divenuti pubblici.E' la prima volta dal 1945 che una riedizione del libello scritto dal Fuehrer - tra il 1924 e il 1925 mentre si trovava in prigione - viene pubblicata in Germania a fini pedagogici, nonostante le paure e le polemiche che hanno accompagnato la ripubblicazione del testo."Si tratta di spezzare il mito" su questo pamphlet anti-semita, manifesto del nazismo e del progetto di sterminio degli ebrei, ha dichiarato a dicembre Andreas Wirsching, direttore dell'istituto bavarese.E' Wirsching con il suo team che dal 2009 lavora a questa titanica e controversa impresa: il risultato sono due tomi, 1.948 pagine, 3.500 note storiche, per un costo di 59 euro.(immagini Afp)