Roma, (askanews) - "Quando ho spiegato che non era vero che l'emendamento Guidi era necessario per superare l'opposizione della Puglia perchè l'opposizione della Puglia non c'era stata, e quindi era saltato il ragionamento cardine del presidente del Consiglio, ho visto un'amarezza senza precedenti". Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine di una conferenza stampa sul referendum contro le trivelle, è tornato sulla direzione del Pd di ieri pomeriggio.Emiliano ha raccontato che "per l'amarezza mi si è impastata la bocca perchè stavo dicendo al segretario del mio partito che era stato informato male e aveva prodotto un emendamento che era inutile ai fini da lui dichiarati - ha spiegato - ma utile a consentire alla Total e alla Shell di non negoziare con la Regione Puglia, alla quale sono stati scippati decine e decine di milioni di euro". Per un militante del partito, ha concluso, "è un dolore immenso".