Pompei (askanews) - Eccolo l'ultimo gadget sulle bancarelle di Pompei, il sito archeologico da sempre regno dei souvenir a tema erotico. In questo caso in un pop-up di carta è raffigurata la divinità Mercurio in modalità itifallica con un enorme organo sessuale tridimensionale. Nel souvenir è compreso un profilattico. L'idea è di un giovane imprenditore locale, Giuseppe Benessere, che ha deciso di sfruttare il filone dell'eros, che "ha sempre tirato tantissimo" a Pompei. "L'antica Pompei è famosa perchè era un po' la Rimini dell'epoca per le case di appuntamento e fuori da ogni casa si trovano raffigurazioni falliche. Abbiamo creato questa sorta di kit che il turista si porta a casa e lo regala al proprio partner"Il kit si chiama "Eruptions" e ha come logo un vulcano che erutta spermatozoi. I turisti degli Scavi sembrano incuriositi dal nuovo gadget. L'assessore al Turismo del Comune di Pompei Pietro Orsineri è convinto che il gadget funzionerà. "Può trovare interesse nei turisti. Chi arriva qui vuole portare via un ricordo che sia anche un regalo simpatico per i suoi amici", ha spiegato.