Varsavia (askanews) - Svolta conservatrice in Polonia. Il candidato ultranazionalista Andrzej Duda è stato eletto presidente della Polonia, con il 52 per cento dei voti, battendo il capo dello stato uscente - di centrodestra - Bronislaw Komorowski, fermatosi al 48 per cento. Il giovane candidato della destra ultraconservatore ed euroscettico ha raccolto i voti di agricoltori, operai, disoccupati, pensionai e studenti."Possiamo cambiare la Polonia". E' stata questa la prima dichiarazione del vincitore delle elezioni, di fronte ai suoi sostenitori esultanti che lo festeggiavano facendo con le mani il segno V di vittoria. La vittoria del giurista 43enne potrebbe spianare la strada al ritorno al potere del suo mentore Jaroslaw Kaczynski, in occasione delle elezioni politiche previste in autunno. Duda comunque ha prospettato una presidenza aperta basata sull'unità."I cittadini di una Polonia libera e democratica hanno decisocosì" ha detto Komorowski riconoscendo immediatamente la sua sconfitta.(immagini AFP)