Parma, (askanews) - A Parma c'è già chi scherza e propone di giocarsi al Lotto l'elenco dei prossimi espulsi dal Movimento 5 stelle. Nella lista, ovviamente, compare anche Federico Pizzarotti che per domenica ha convocato la giornata dello statuto, al quale hanno aderito diversi dissidenti e qualche parlamentare recentemente cacciato da Beppe Grillo. Marco Bosi, capogruppo M5s in consiglio comunale a Parma: "Non è la giornata dei dissidenti, ma la giornata in cui ci si può confrontare sul fare politica all'interno del Movimento 5 stelle, cosa vuol dire passare dalla minoranza alla maggioranza. Ci saranno consiglieri di tantissime città, alcuni parlamentari, hanno dato la loro adesione anche alcuni parlamentari poi espulsi, vedremo come gestirla".Nonostante le rassicurazioni dello staff emiliano sulla massima trasparenza dell'evento che sarà trasmesso in streaming, il sindaco ribelle sa bene di rischiare grosso e per questo ha annunciato il sold out proprio mentre l'ex comico gli dedicava una poesia sul blog, curiosa non tanto per le rime ma per l'elenco neanche troppo criptato dei prossimi espulsi."Non c'entra niente la riflessione, ma la voglia di fare rete e condividere l'esperienza. Il fatto che proprio in questi 15 giorni sia successo un po' di tutto e ci sia del dialogo e ci saranno sicuramente dei cambiamenti in corso è una coincidenza, noi l'avevamo già organizzata da quasi un mese".Le iscrizioni, arrivate a quota 350, sono state bloccate per questioni logistiche come spiegano da Parma, anche se un posto per Grillo lo si può sempre trovare. Pizzarotti:"Non c'è bisogno dell'invito come a un matrimonio, se si vuole partecipare si sa che la porta è aperta".