Un anno di tempo al Governo per attuare la Direttiva Ue PSD2 sui pagamenti elettronici e favorire l'utilizzo di carte di credito, bancomat ed e-payment e promuovere anche in Italia lo sviluppo di un mercato concorrenziale dei servizi di pagamento. È questo uno degli obiettivi della legge di delegazione europea 2015 appena approvata dal Parlamento. Il “Focus” con il coordinatore Area Innovazione del Pd Sergio Boccadutri fa il punto sui criteri di delega per l'attuazione della Direttiva e la preferenza degli italiani per i contanti, che costa oltre 8 miliardi di euro l'anno