Roma, (TMNews) - Oscar Pistorius è arrivato al Tribunale di Pretoria per il quarto giorno consecutivo della sentenza che lo vede accusato per omicidio colposo della ex fidanzata Reeva.Intanto una cugina della modella sudafricana uccisa il 14 febbraio del 2013 ha chiesto che l'atleta paralimpico "paghi per ciò che ha fatto, per aver preso la vita di Reeva".In Sudafrica non esiste una condanna obbligatoria per omicidio colposo e il giudice Masipa, che dovrebbe pronunciarsi venerdì 17 ottobre, potrebbe infliggere a Pistorius una condanna che va da una sospensione della pena a 15 anni di carcere.Il processo, iniziato il 3 marzo, è stato trasmesso in diretta sulle radio e le tv del Paese, alimentando un grande interesse dei media e dell'opinione pubblica, anche internazionale.Immagini: Afp