Milano (askanews) - "Pieno sostegno" alla nuova agenda della Commissione Ue sull'immigrazione da parte del viceministro per gli Affari Esteri, Lapo Pistelli. "E' la prima risposta giusta e importante che arriva dall'Europa che prova a cimentarsi con tutte le dimensioni del fenomeno, pensando sia a come accogliere e salvare i migranti che arrivano oggi, distinguendo fra migranti economici e persone bisognose di protezione internazionale, sia facendosi carico delle quote precedentemente presenti di profughi, immagino prevalentemente siriani", ha aggiunto Pistelli a margine del seminario Wame (World Access to Modern Energy) "L'accesso all'energia in Africa".Quindi, secondo Pistelli, "finalmente una risposta all'altezza delle aspettative: l'idea di potenziare Triton e il finanziamento, l'idea di promuovere una base legale permigrazione e asilo, che sia europea e non nazionale, sono tutti ottimi passi. Quindi Commissione Ue promossa per quanto mi riguarda con 10 e lode". Guardando avanti, invece, "sono convinto che il parlamento darà man forte alla Commissione poi ci sarà il momento duro dello scontro in Consiglio dove già molti Paesi hanno manifestato le proprie perplessità e qualcuno se ne è già fatto paladino in campagna elettorale. Spero però che il mood complessivo li aiuterà a cambiare opinione", ha concluso il viceministro.