Milano (askanews) - "Siamo assolutamente preoccupati dall'arrivo di nuovi profughi perché questo è un tema estremamente delicato: i bisogni di Milano sono triplicati e dobbiamo dare una risposta ai poveri e ai soggetti deboli della città, ma dobbiamo essere capaci di dare assistenza anche a chi scappa da situazioni di estrema difficoltà". E' quanto ha affermato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ai cronisti che gli chiedevano un commento sui continui arrivi di migranti, in particolare alla stazione Centrale del capolugo lombardo."Chiaramente bisogna trovare una modalità di lavoro con l'Unione europea e con tutti coloro che oggi sono sempre più impegnati a livello internazionale su questi temi" ha continuato il sindaco, sottolineando che "l'Italia da sola non ce la può fare e tantomeno ce la può fare una città come Milano, ma tutti insieme possiamo dare una risposta che sia di assistenza e di rispetto della legalità".