Quanto contano la creatività, l'intuizione, l'impegno, la tenacia e la passione nel successo di un'idea? Pirelli risponde a questa domanda attraverso SPINNING THE WHEEL, il progetto di comunicazione del bilancio Pirelli, che per il 2013 racconta l'azienda, non solo attraverso i sui numeri tecnici ma anche attraverso il talento. Quale migliore dimostrazione di talento, allora, che riproporre la più semplice e rivoluzionaria invenzione dell'uomo? La ruota. La sfida è stata dunque questa: dieci talenti emergenti impegnati in un laboratorio di due giorni per interpretare e rappresentare un oggetto senza segreti. A coordinare l'incontro è stato chiamato lo scrittore-drammaturgo britannico, di origini pachistane, Hanif Kureishi. Come immaginare la ruota, partendo da mondi – quelli dei giovani artisti - che nulla hanno a che fare con i pneumatici? E qui, l'azienda risponde mostrando l'importanza del talento, talento – sembra dire l'azienda attraverso la sfida degli artisti emergenti – messo in campo ogni giorno per reinventare, tenendo conto del cambiamento delle tecnologie e dell'evoluzione delle prestazioni, lo pneumatico, che solo apparentemente si presenta come un semplice oggetto tondo e nero.