Rho (askanews) - Per il ministro della Difesa, RobertaPinotti, l'accordo di Schengen sulla libera circolazione dellepersone in Europa "deve reggere perché tornare indietro,costruire muri e fili spinati, ci riporta ad anni che l'Europaaveva dimenticato e che non possiamo in nessun modo revocare nelrapporto con qualsiasi essere umano". Lo ha detto a Expo 2015, amargine della giornata nazionale dedicata alla Somalia.Quello dell'immigrazione è "un tema epocale che sta interessandotutti gli Stati europei. La capacità di gestirlo, in modoresponsabile e solidale insieme, è una cartina al tornasole diquello che può essere l'Europa del futuro", ha ribadito Pinotti.Quanto alla foto del bambino siriano morto affogato e trovato suuna spiaggia della Turchia, per Pinotti "è un dolore indicibileed è il contrario di quello che vogliamo costruire qui, cioèsperanza e futuro per tutti".