La Paz (askanews) - Ufficiale ma poco gentiluomo. Un pilota delle Forze Armate boliviane è stato arrestato mentre stava per decollare con un piccolo aereo privato alla volta del Brasile con un carico prezioso ma decisamente illegale. Il militare infatti cercava di portare ben 362 chili di cocaina fuori dai confini del suo paese. Jimmy José Urzagasti aveva progettato tutto, aveva caricato sul suo Cessna la droga divisa in panetti da un chilo e pensava che l'avrebbe fatta franca partendo da una pista di decollo illegale in mezzo alla boscaglia a nord della capitale La Paz, invece è stato arrestato e licenziato in tronco. Il valore della droga secondo le autorità locali è di oltre un milione di dollari.(immagini AFP)