Roma, (askanews) - "La caratteristica fondamentale di questa associazione mafiosa è costituita dalle sue relazioni con la politica e soprattutto con i suoi legami con l'amministrazione di Roma Capitale. Il rapporto alterna sistematicamente l'uso della minaccia e della violenza e l'uso della corruzione, ma preferisce la corruzione perchè rischia meno di richiamare l'attenzione di autorità, di magistratura e polizia. Questo è il metodo mafioso". Lo ha detto il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone, illustrando le operazioni che hanno portato all'arresto di 37 persone sul rapporto mafia e politica.