Tutte le novità contenute nel decreto legge n. 34 con disposizioni urgenti per rilanciare l'occupazione. Fra le novità, entrate in vigore il 21 marzo, aumenta da 12 a 36 mesi la acausalità dei contratti di lavoro a tempo determinato e viene semplificata la disciplina dell'apprendistato. Parità di trattamento per le persone in cerca di occupazione nella Ue. Smaterializzazione del Durc. Nuovi criteri per individuare i datori di lavoro beneficiari delle misure previste in caso di ricorso al contratto di solidarietà