Milano (askanews) - L'enciclica "Laudato si"di Papa Francesco è il "pensiero di un nuovo umanesimo". Parola di Carlo Petrini che ha scritto la prefazione dell'Enciclica uscita con Famiglia Cristiana e Credere. "Siamo davanti a un pensiero non a degli slogan - osserva Petrini, fondatore di Slow Food - E' un pensiero articolato e complesso ed è riduttivo definire questo Papa verde, o Enciclica verde perchè questa non è una enciclica ambientalista, ma il pensiero di nuovo umanesimo. Definirla verde è riduttivo. E la diffusione nel mondo ci darà ragione".A margine della presentazione del bilancio sociale di Lavazza, Petrini sottolinea come la seconda enciclica di Papa Francesco sia "un attacco al sistema economico-finanziario, direi allo stesso stile di vita, al consumerismo, alla poca attenzione per l'ambiente".Petrini si è detto "stupito dalla potenzialità di questo messaggio, dalla sua radicalità. Sono convinto che sarà un documento storico per l'umanità non solo per la Chiesa. E' di una forza e di una potenza che ancora non riusciamo a concepire pienamente. Nella misura in cui muoverà gli animi e le coscienze di miliardi di persone nel mondo rimane un punto fermo nella storia dell'umanità".