Roma, (askanews) - Altra giornata nera per il calcio. Gli agenti della Digos, su mandato della Procura di Napoli, ha eseguito perquisizioni nella sede della Federcalcio a Roma. E c'è anche il presidente della Lazio, Claudio Lotito, tra gli indagati nell'inchiesta sulla Lega Pro. Il presidente dei bianco-celesti è indagato per tentata estorsione.L'inchiesta verte sulla gestione della Lega Pro ed è nata in seguito a una conversazione telefonica intercettata tra l'ex Dg dell'Ischia Isolaverde Pino Iodice e Lotito, anche patron della Salernitana, registrata dallo stesso Iodice.