Rho-Pero (askanews) - "Stamattina eravamo preoccupati e io sono stato prima a Roserio poi a Cascina Merlata. Non pensavo venissero così tante scuole, ma evidentemente quando le scuole hanno organizzato poi vengono comunque. Per cui anche se tutte le procedure sono attivate, anche se i nostri uomini sanno cosa fare e chi devono chiamare, ho preferito stare lì anche nel caso ci sia da prendere una decisione immediata, per esempio di fronte a un fortissimo temporale o a grandine per aprire per le scuole con i bambini più piccoli, bisogna essere lì". Lo ha detto il commissario unico di Expo Milano 2015 a proposito del rischio maltempo sul sito espositivo in questi giorni. A proposito del vento, poi Sala ha aggiunto: "Abbiamo le strutture più a rischio dove abbiamo dirottato i nostri volontari e i nostri tecnici sulle zone più a rischio per cercare di isolarle. Sappiamo dove c'è un rischio e lì abbiamo messo la nostra gente".