Roma, (askanews) - L'invio di armi all'Ucraina rischia di "gettare benzina sul fuoco": lo ha dichiarato la ministra tedesca della Difesa, Ursula von der Leyen, nel suo messaggio di apertura alla Conferenza annuale sulla Sicurezza a Monaco di Baviera e mentre Francia e Germania presenteranno al Cremlino un piano di pace per far rientrare l'escalation nell'Est ucraino. "Concentrarsi solo sulla fornitura di armi potrebbe gettare benzina sul fuoco e allontanarci ancora di più dalla soluzione auspicata", ha detto Von der Leyen, mettendo in guardia dalla tentazione di inviare armi all'Ucraina per permettere a Kiev di risolvere sul piano militare il conflitto nell'Est del Paese ex sovietico.Nel suo intervento, il segretario generale dell'Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, ha messo in chiaro: "La Nato non cerca uno scontro con la Russia. Al contrario, dalla fine della Guerra fredda, abbiamo lavorato senza sosta per una relazione costruttiva con la Russia. Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere la Russia e non di isolarla"(immagini Afp)