Milano (askanews) - La nuova vita da ex tennista di Flavia Pennetta è diversa, ma anche entusiasmante. L'occasione per raccontare come la campionessa sta vivendo questo momento è StartupItalia! Open Summit 2015, il evento dedicato alle startup italiane a Milano, di cui è ospite d'onore. La prima tennista italiana a conquistare la vittoria agli Us Open, subito dopo ha deciso di lasciare le gare: una scelta maturata non per amore del collega Fabio Fognini. "La mia scelta non è dovuta alla coppia ma a una sensazione che avevo dentro di me, una stanchezza fisica e mentale, al fatto che magari non tutti i giorni avevo voglia di competere in un mondo in cui bisogna farlo in continuazione" ha detto.La quotidianità di Flavia non è cambiata molto, continuano gli allenamenti anche se con ritmi e obiettivi diversi. "Faccio sport da sempre e quindi il mio preparatore atletico ha detto tu vieni in palestra ogni giorno ci facciamo un'oretta e mezza e poi fai quello che vuoi. In questo momento mi piace svegliarmi la mattina e sapere che devo andare in palestra e poi non ho niente da fare in tutto il giorno, quindi improvviso: la settimana scorsa ho fatto una cosa che non avevo più fatto da quando ero molto piccola, l'albero di Natale, non avevo mai avuto tempo".Nei prossimi progetti di vita c'è anche il tennis. "Nei progetti di vita c'è essere serena, dedicare tempo a me stessa e alla mia famiglia e prendermela con molta calma. Mi piacerebbe trasmettere tutto quello che ho vissuto, iniziare anche con dei ragazzini piccoli".Un consiglio per i giovani che iniziano a fare sport è quello di divertirsi: per i risultati ci sarà tempo. "Credo che adesso si inizi troppo presto a voler diventare professionisti ad alto livello, che ci sia tempo per tutto: i bambini devono continuare ad esserlo e pensare che lo sport sia un divertimento, soprattutto all'inizio poi avranno tempo per diventare professionisti".La campionessa trascorrerà le feste di Natale con la famiglia a Brindisi, poi tornerà con Fognini a Barcellona, città dove vive.