Roma, (askanews) - Torna per il settimo anno l'iniziativa per proteggere il mare e i litorali italiani dall'abbandono dei mozziconi di sigaretta. L'1 e il 2 agosto 120mila posacenere tascabili saranno distribuiti da 1000 volontari su oltre 450 spiagge italiane, lungo gli 8.000 km di coste, comprese le aree marine protette.Con la campagna "Ma il mare non vale una cicca?", promossa dall'associazione Marevivo in collaborazione con Jti (Japan Tobacco International), si cerca di sensibilizzare gli italiani alla tutela dell'ambiente. E allora basta poco, anche quando si è in vacanza per dare il proprio contributo, e sotto l'ombrellone insieme a occhiali da sole e creme solari è importante avere un posacenere dove riporre i mozziconi senza abbandonarli sulla spiaggia. Evitando così che finiscano in mare.L'iniziativa permetterà di risparmiare al mare una fila di mozziconi che, percorrendo la dorsale adriatica lega il Veneto all'Abruzzo coprendo una distanza di oltre 550 km. Testimonial d'eccezione quest'anno, la campionessa di nuoto e oro olimpico, Federica Pellegrini, schierata a difesa del nostro mare."Grazie a questo posacenere tascabile in questi 7 anni sono state risparmiate al mare oltre 16 milioni di cicche quindi facciamo sì che quest'estate 2015 sia da primato.