Raccontare la «Milano che cammina» ai giapponesi, tra storia e memoria personale. Lo ha fatto l'artista teatrale e scrittrice Patrizia Zappa Mulas, in coincidenza con la visita a Tokyo del sindaco Giuliano Pisapia, all'Istituto italiano di cultura. Un monologo affascinante che, attraverso un collage di parole, musica e immagini (le foto di sua madre, Maria Mulas) ritrae una città sempre in movimento, tra un grande passato e una continua ricerca di futuro. Spettacolo inedito che sicuramente merita di esser presentato anche al pubblico italiano