Quiz informatizzati e domande più severe, con un occhio in particolare ai comportamenti a rischio e agli effetti di droga e alcol, per la revisione della patente. In pratica, l'esame teorico-pratico che il Codice della Strada impone ai guidatori potenzialmente più pericolosi, per esempio chi ha perso tutti i punti patente per eccesso di infrazioni, in modo da verificare se si meritano ancora il permesso di guidare. “Focus24” fa il punto sulle novità con Paolo Amoroso, direttore dell'Ufficio della Motorizzazione civile di Roma, Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Automobil Club d'Italia e Raffaele Caracciolo, esperto Automotive dell'Unione nazionale consumatori.