Roma, (askanews) - "Vorrei invitare ancora a pregare per i nostri fratelli egiziani che tre giorni fa sono stati uccisi in Libia per il solo fatto di essere cristiani. Il Signore li accolga nella sua casa e dia conforto alle loro famiglie e alle loro comunità". Lo ha detto Papa Francesco al termine della consueta udienza generale del mercoledì in piazza San Pietro, ricordando i copti egiziani uccisi in Libia."Preghiamo anche per la pace in Medio Oriente e nel Nord Africa, ricordando tutti i defunti, i feriti e i profughi. Possa la Comunità internazionale trovare soluzioni pacifiche alla difficile situazione in Libia", ha concluso il Papa.