Gerusalemme (TMNews) - Accorato appello del Papa per la giustizia e la pace dalla Spianata delle Moschee nell'ultimo giorno del suo storico viaggio in Medioriente. Francesco davanti al Gran Mufti di Gerusalemme ha chiesto di imparare a comprendere il dolore dell'altro."Rispettiamoci e amiamoci gli uni gli altri come fratelli e sorelle! Impariamo a comprendere il dolore dell'altro! Nessuno strumentalizzi per la violenza il nome di Dio! Lavoriamo insieme per la giustizia e per la pace!".Poi ha ricordato la figura di Abramo dicendo che come lui "vorremmo essere testimoni dell'agire di Dio."Musulmani, Cristiani ed Ebrei riconoscono in Abramo, seppureciascuno in modo diverso, un padre nella fede e un grande esempio da imitare.Per entrare nella Cupola della roccia, uno dei luoghi più sacri dell'Islam, Bergoglio si è tolto le scarpe. Il Papa poi si è recato subito dopo al Muro del Pianto.(IMMAGINI AFP)