Roma, (askanews) - Papa Francesco ha salutato il Paraguay, ultima tappa del suo viaggio in America Latina, ed è ripartito per Roma lasciando un messaggio al popolo paraguayano: "Vi porto nel mio cuore e prego per voi e per il vostro Paese".Il Pontefice ha visitato un sobborgo molto povero della capitale Asuncion. "Non potevo venire in Paraguay senza venire in mezzo a voi - ha detto - in questa vostra terra". "Voglio sentire tutte le vostre storie, cosa avete realizzato, contro cosa avete dovuto combattere per avere una vita dignitosa, un tetto".Una fede senza solidarietà, per Bergoglio, è una fede senza Gesù e senza Dio. In migliaia sono arrivati per la sua ultima messa nel campo grande di Nu Guaz . Francesco è giunto in papamobile salutato da una folla festante, un milione di fedeli, e ha ribadito che "la Chiesa è la madre dal cuore aperto che sa accogliere, ricevere, specialmente chi ha bisogno di maggiore cura, chi è in maggiore difficoltà. La Chiesa è la casa dell ospitalità".Prima di rimettersi in volo, l'incontro con i giovani sul lungofiume Costanera. A colpirlo, ha detto il portavoce Vaticano padre Federico Lombardi, è stata soprattutto l'accoglienza del popolo sudamericano, la gente per le strade, il calore ricevuto. Il viaggio del Papa in America latina, era iniziato il cinque luglio dall'Ecuador. A settembre si recherà a Cuba e negli Stati Uniti.(Immagini Afp)