San Cristobal de Las Casas (askanews) - Perdono. Lo ha chiesto il papa agli indigeni messicani durante la messa messa celebrata a San Cristobal de Las Casas, in Chiapas, città che prende il nome dal vescovo domenicano che, a cavallo tra 1500 e 1600, difese le popolazioni indigene dallafuria dai conquistadores."Alcuni hanno considerato inferiori i loro valori, la loro cultura e le loro tradizioni. Altri, ammaliati dalpotere, dal denaro e dalle leggi del mercato, li hanno spogliati delle loro terre o hanno realizzato opere che le inquinavano. Che tristezza! Quanto farebbe bene a tutti noi fare un esame di coscienza e imparare a dire: perdono!"