Betlemme, (TMNews) - Occhi puntati da tutto il mondo sul viaggio di Papa Francesco in Terra Santa. Jorge Mario Bergoglio arriva sabato 24 maggio in Giordania, per poi fare tappa domenica 25 in Palestina e lunedì 26 a Gerusalemme. È il secondo viaggio internazionale del pontefice argentino dopo quello in Brasile del luglio 2013 per la Giornata mondiale della gioventù: una visita breve ma ricca di appuntamenti. La macchina organizzativa gira a pieno ritmo, la sala stampa a Gerusalemme lavora da giorni, grazie alla collaborazione tra il governo israeliano e i francescani della Custodia di Terra Santa. Il direttore della comunicazione del governo israeliano, Nitzan Chen: "Circa 400 giornalisti sono arrivati da ogni parte del mondo per seguire il viaggio del Papa in Terra Santa. Abbiamo allestito un media center con tutto quello che serve, wifi incluso. Dall'Italia sono presenti circa 250 giornalisti. Un centinaio arrivano dal Vaticano con l'aereo papale. Gli altri sono arrivati indipendentemente. La tappa più importante della visita a Gerusalemme sarà al Muro Occidentale domenica 26: il Papa sarà accompagnato dal rabbino capo di Israele, e infilerà un biglietto e una preghiera nella fessura del muro per chiedere la pace in Medio Oriente".Numerosi i collegamenti televisivi e radio per raccontare le varie tappe del viaggio del Papa che fa tappa ad Amman, Betlemme e Gerusalemme.