Città del Vaticano (TMNews) - Papa Francesco ha beatificato il suo predecessore Paolo VI e, nei giorni in cui la Chiesa è divisa sui temi sociali, ha ricordato nell'omelia l'importanza delle novità e ha citato le "sorprese di Dio"."Lui - ha detto il Pontefice - non ha paura delle novità, per questo continuamente ci sorprende, aprendoci e conducendoci a vie impensate. Lui ci rinnova, cioè ci fa nuovi continuamente".Nell'omelia per Papa Montini, Bergoglio ha poi ricordato la lezione del suo predecessore."In questo giorno della beatificazione di Papa Paolo VI - ha aggiunto Bergoglio - mi ritornano alla mente le parole con le quali istituiva il Sinodo dei vescovi: scrutando attentamente i segni dei tempi, cerchiamo di adattare le vie e i metodi alle accresciute necessità dei nostri giorni, e alle mutate condizioni della società.Parole che sembrano rimandare alle divisioni interne al Sinodo sui temi di attualità, come il rapporto tra la Chiesa e i divorziati e gli omosessuali.