Milano (TMNews) - "Nessuno pensi di farsi scudo di Dio mentre progetta e compie atti di violenza e di sopraffazione! Nessuno prenda a pretesto la religione per le proprie azioni contrarie alla dignita' dell'uomo e ai suoi diritti fondamentali".In visita pastorale a Tirana, Papa Francesco ha pronunciato questa forte invettiva mettendo in contrapposizione "il clima di rispetto e fiducia reciproca tra cattolici, ortodossi e musulmani" esistente in Albania con quanto avviene in Medio Oriente, a causa del fatto che "gruppi estremisti - queste le sue parole - travisano l'autentico senso religioso e strumentalizzano le differenze tra le diverse confessioni, facendone un pericoloso fattore di scontro e di violenza, anziche' occasione di dialogo aperto e rispettoso".Per Bergoglio tra i diritti umani che vanno sempre rispettati nel nome di dio vi sono "in primo luogo quello alla vita ed alla liberta' religiosa di tutti!".(Immagini Afp)