Roma, (askanews) - "Tristezza" e dolore per l'uccisione di una ventina di copti egiziani da parte degli jihadisti dello Stato Islamico. Ad esprimere il sentimento è Papa Francesco, nel corso di una udienza ad alcuni rappresentanti della Chiesa di Scozia."Sono stati assassinati per il solo fatto di essere cristiani", ha detto Bergoglio, che poi, rivolgendosi al moderatore della Chiesa di Scozia, ha ricordato che questi aveva appena fatto "riferimento a quello che succede nella terrà di Gesù" dove "il sangue dei nostri fratelli cristiani è testimonianza di fede"."Ricordando questi fratelli morti per il solo fatto di confessare Cristo - ha detto ancora il Pontefice argentino - andiamo avanti con l'ecumenismo, testimoniato dall'ecumenismo del sangue. I martiri sono di tutti i cristiani".