Roma (askanews) - I messaggi che dagli altoparlanti della stazione ferroviaria di Roma Termini hanno tranquillizzato i viaggiatori sono arrivati dopo quasi un'ora di paura e allarme, scattato nella serata di lunedì dopo la segnalazione di un uomo armato, prima in metropolitana e poi in stazione.L'arma si è rivelata essere un fucile giocattolo, con tanto di tappo rosso identificativo, ma prima che la circostanza venisse chiarita, sono intervenute le forze dell'ordine, la stazione è stata evacuata e chiusa per sicurezza, sono stati bloccati il traffico ferroviario e le strade circostanti. L'uomo ricercato è poi riuscito a salire su un treno per Anagni dove è stato fermato da un carabiniere in borghese che, ignaro dell'allarme scattato a Termini, l'ha poi lasciato andare una volta constatato che imbracciava un'arma giocattolo.