Palermo (askanews) - Prima la rissa, poi i colpi di pistola. È la drammatica sequenza ripresa dalle videocamere di sorveglianza del bar dello Zen, a Palermo, davanti al quale domenica mattina è stato ucciso il pregiudicato 46enne Franco Mazzè.Le immagini mostrano il momento in cui Fabio Chianchiano, arrestato due giorni fa assieme a un'altra persona, Stefano Biondo, entra nel bar, e dopo aver salutato alcuni amici si scaglia violentemente contro Mazzè, col quale in passato aveva già avuto diversi screzi.Chianchiano però ha la peggio, così organizza la reazione. Dopo pochi minuti, infatti, un uomo scende da una macchina ed esplode diversi colpi di pistola contro Mazzè, che viene trasportato d'urgenza all'ospedale Villa Sofia, dove muore per le gravi ferite riportate.