Palermo, (TMNews) - Un presidio permanente per richiamare l'attenzione sullo stato di abbandono del Teatro Garibaldi Politeama di Palermo. È l'iniziativa simbolica messa in atto da una trentina tra impiegati e musicisti della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. La protesta vuole denunciare la mancata convocazione di un cda in un momento difficile per il teatro e i suoi 175 dipendenti, come spiega Domenico Marco della segreteria aziendale Fials: "Il 30 aprile ci è stato tagliato del 16% il contributo regionale: non possiamo pagare nemmeno gli stipendi dei lavoratori".I lavoratori lamentano l'abbandono da parte dei vertici aziendali, in particolare l'assenza continua del sovrintendente Ester Bonafede, assessore regionale al Lavoro nella giunta guidata da Rosario Crocetta, della quale hanno chiesto ufficialmente le dimissioni. Con i tagli è a rischi anche la produzione artistica del teatro.