Roma, (askanews) - Due lavoratori degli enti di formazione sono saliti per protesta sul tetto dell'Assessorato regionale siciliano alla Formazione, a Palermo. I due sono dipendenti dell'Ente ai quali la Regione ha revocato l'accreditamento. Con il gesto di protesta i lavoratori hanno chiesto il pagamento degli stipendi arretrati.In tutta la Sicilia è partita intanto la mobilitazione dei sindacati, che si concluderà con lo sciopero generale regionale degli operatori della formazione in programma venerdì 27 marzo.Iniziative sono previste davanti i centri per l'impiego e le Prefetture dell'isola per denunciare i ritardi dei pagamenti della cassa integrazione in deroga e degli ammortizzatori sociali e sollecitare l'approvazione da parte del ministero dello Sviluppo economico del piano straordinario per rafforzare l'occupabilità in Sicilia.