Palermo, (TMNews) - Attivisti di diverse associazioni che si battono in difesa delle cure con le cellule staminali hanno manifestato a Palermo contro la decisione del ministero della Salute di non effettuare la sperimentazione del metodo Stamina. Madri e mogli di persone gravemente malate rivendicano il diritto a scegliere la cura."Ad un tratto abbiamo scoperto questa malattia e l'unica possibilità è la stamina, perchè non c'è nessuna cura che rallenti o blocchi la malattia. A 50 anni di deve essere liberi di decidere della propria vita"Chiedo alla Lorenzin di vergognarsi di quello che sta facendo. Si dovrebbe mettere al posto nostro e capire le nostre situazioni".La Regione Siciliana, in un primo momento aveva dato l'ok alla sperimentazione del metodo stamina, ma poi ha fatto dietrofront.