Palermo, (askanews) - Il Comune di Palermo ha approvato, con 24 voti a favore, il bilancio di previsione 2014. Tra le novità più importanti del documento ci sono i contributi ai padroni di casa che affittano alle famiglie assistite dal Comune, la metanizzazione in sei aree della città e impianti di illuminazione pubblica. Oltre agli interventi negli impianti sportivi e per la videosorveglianza nelle aree pedonali. La manovra di Palermo arriva in ritardo, ma comunque in anticipo rispetto a tante altre città italiane., come spiega il sindaco Leoluca Orlando."Il senso di responsabilità del consiglio comunale ha consentito un'operazione straordinaria, far si che il comune di Palermo sia l'unico del sud Italia, Roma compresa, che ha il bilancio a posto, che non ha anticipazioni di cassa con il sistema bancario e che ha portato gli investimenti dall'1% al 24% e che ha portato la spesa del personale dal 64% al 44%, credo sia un risultato straordinario. Siamo usciti dal tunnel".Tra il 2013 e il 2017, Palazzo delle Aquile risparmierà 12,5 milioni di euro grazie ai pensionamenti, ricavando un piccolo tesoretto dal quale si potrebbe attingere anche per coprire le minori entrate previste. In bilancio figurano anche 30 milioni di euro per Gesip.