Roma, (askanews) - La presidente della Camera Laura Boldrini si è recata allo Zen, quartiere difficile di Palermo, ha visitato i padiglioni della periferia palermitana, accompagnata dai volontari del Laboratorio Zen, e delle altre associazioni attive nel territorio. Ha ascoltato i tanti cittadini del quartiere che le hanno rivolto la richiesta di maggior attenzione da parte delle istituzioni verso un territorio in difficoltà.Un luogo difficile, ma allo stesso tempo un quartiere che cerca di rialzare la testa, ha detto Boldrini."Questo è un territorio sicuramente difficile e un quartiere che però cerca di rialzare la testa ci sono tanti buoni esempi di associazioni che adottano il sistema vincente: coinvolgere le persone, ascoltare le richieste e nel fare questo le amministrazioni riescono a dare servizi richiesti direttamente dalle persone. Qui c'è una messa in pratica di democrazia partecipativa, di richiesta diretta del territorio. Quindi a me fa piacere essere qui a dare voce a chi si impegna per il bene comune e vuole ripondere insieme a quelli che hanno più bisogno".Per la presidente della Camera bisogna ricominciare dai problemi reali delle persone."Bisogna ricominciare dalle periferie, dei problemi reali delle persone".