Palermo (askanews) - Tragedia nelle acque di Altavilla Mìlicia, in provincia di Palermo. Un bambino di 10 anni è morto mentre faceva un bagno nello specchio di mare antistante l'ex lido La Capannina. Il piccolo si trovava in compagnia di genitori e zii, a pochi metri dalla riva, quando si è sentito male. I familiari lo hanno soccorso immediatamente trascinandolo a riva, ma da lì a poco, nonostante i tentativi di rianimazione effettuati dai sanitari del 118, il cuore del bambino ha cessato di battere.La famiglia del bimbo, che risiede a Villabate, era arrivata in spiaggia la mattina del 25 agosto, intorno alle 11. Durante tutto il giorno il bambino è rimasto accanto ai genitori, sentendosi male improvvisamente.E sempre i genitori del piccolo hanno riferito ai carabinieri giunti sul posto, che in passato il figlio aveva avuto alcuni problemi di salute. Il magistrato di turno, letta la relazione sull'ispezione della salma effettuata dal medico legale, non ha ritenuto necessaria l'autopsia.