Palermo, (TMNews) - All'interno del suo ristorante custodiva illegalmente armi e munizioni, e nel seminterrato aveva realizzato un vero e proprio poligono di tiro insonorizzato. Per questo i carabinieri hanno arrestato una donna di 42 anni a Santa Flavia, in provincia di Palermo.I militari hanno perquisito il ristorante "All'Ancora", e nel vano legnaia sottostante il forno della pizzeria hanno trovato, oltre a diverse decine di munizioni e una pistola "Beretta", munita di caricatore, che era stata rubata a un agente della Polizia Municipale di Palermo. Nel seminterrato, trasformato in poligono di tiro, veniva provata l'efficienza delle armi.L'esercizio commerciale, che era regolarmente aperto al pubblico, è stato sottoposto anche a controllo da parte del NAS di Palermo che, oltre a sequestrare circa 70 Kg di pesce conservato in pessime condizioni, ha predisposto la chiusura per via delle precarie condizioni igienico - sanitarie riscontrate.