Palermo (askanews) - L'80esima edizione del Campionato nazionale Dinghy 12, la classe più blasonata e longeva della vela italiana, sarà ricordata per i numeri da record. Gli iscritti alla competizione, organizzata per il 2015 nel golfo di Mondello, a Palermo, sono oltre 100: affascinante il mix di scafi in legno o vetroresina, pronti ad affrontarsi nel campo di regata della borgata marinara del capoluogo siciliano.L'evento è organizzato dal Circolo della Vela Sicilia, su assegnazione dell'Associazione italiana classe Dinghy e della Federazione italiana vela. Vi prendono parte i migliori timonieri della classe: tra loro sarà battaglia senza tregua per conquistare un titolo di valore assoluto considerato il parterre finale degli iscritti. Tra questi il campione italiano in carica, Vittorio d'Albertas. A fare gli onori di casa una nutrita flotta siciliana di 20 timonieri della quale fanno parte, tra gli altri, Ubaldo Bruni, Agostino Cangemi, Vittorio Macchiarella.Record anche per la partecipazione femminile con 5 timoniere capitanate da Paola Randazzo, capo flotta della Sicilia e plurivincitrice del titolo femminile, in perenne duello in mare con il segretario di classe Francesca Lodigiani. Dall'Olanda, infine, è approdato in Sicilia l'olimpionico Albert Ekels pronto a rendere ancora più prestigioso l'appuntamento velico palermitano.