Islamabad (TMNews) - L'ex presidente pachistano PervezMusharraf è stato assegnato agli arresti domiciliari per almenodue giorni da un Tribunale di Islamabad: lo hanno confermato unportavoce del suo partito, la Lega di tutti i musulmani delPakistan, e un magistrato locale. Musharraf, che dovrà restare in questa bella villa, a Chak Shazad, alla periferia della capitale pachistana, è accusato di aver rimosso ingiustamente oltre 60 giudici nel 2007, quando era al potere. L'ex leader pachistano si era presentato all'udienza di ieri per il prolungamento della sua libertà su cauzione, ma il tribunale aveva ordinato il suo arresto. L'ex presidente era riuscito a fuggire con l'aiuto delle sue guardie del corpo, rifugiandosi nella sua vila. Questa mattina è invece arrivata la decisione della consegna ai domiciliari. In un comunicato, Musharraf si è detto vittima di una "vendetta".