Firenze (TMNews) -"Il relitto della Costa Concordia resterà in Italia perché è un rifiuto e noi vogliamo che il ciclo di smaltimento resti nel nostro Paese, va smaltito secondo la direttiva europea". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando precisando di non aver subito alcuna pressione da Costa Crociere affinché il relitto venisse trasportato in Turchia.