Roma (askanews) - Roma (askanews) - "Immediate disposizioni" sono statedate per gli uffici giudiziari di Roma e Napoli - unici uffici per i quali ad oggi la competenza diretta sulla gestione e sulle relative spese è attribuita al Ministero della Giustizia - "per giungere rapidamente ad un rapido innalzamento condizioni di sicurezza". Lo ha spiegato il ministro della Giustizia, AndreaOrlando, nel corso di un'informativa al Senato sui fatti del 9 aprile scorso all'interno del Tribunale di Milano."E' necessario - ha continuato Orlando - mettere in campo sforzi e risorse straordinarie per raggiungere, in tempi ragionevolmente brevi, standard omogenei di sicurezza degli uffici su tutto il territorio nazionale. Negli uffici giudiziari tutti i giorni vengono prese decisioni che possono produrre tensioni ed è indispensabile che in questi luoghi venga assicurata e, come tale, percepita una generale condizione di sicurezza per tutte le persone chiamate a frequentare le sedi giudiziarie, nonostante le difficoltà che dal punto di vista logistico e delle risorse ne segnano il concreto funzionamento"."La terribile vicenda di Milano che ha scosso la pubblica opinione e noi tutti - ha concluso il Guardasigilli - impone interventi immediati e lungimiranti, investendo tutte le energie e le risorse del sistema ma allo stesso tempo bisogna evitare improprie sindromi da assedio".