Aleppo (TMNews) - Ore d'ansia per due giovani cooperanti italiane in Siria che non danno notizie dall'1 Agosto. Il ministero degli Esteri ha confermato che sono irreperibili, l'Unità di crisi ha attivato tutti i canali informativi per fare chiarezza su quanto successo alle due ragazze di 20 e 21 anni e riportarle in Italia. Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, entrambe lombarde e con già alle spalle altre esperienze di cooperazione nonostante la giovane età, si trovavano vicino ad Aleppo da qualche giorno per un progetto umanitario a favore della popolazione siriana. Secondo fonti locali le ragazze sarebbero state sequestrate da una banda armata, probabilmente criminali comuni. Il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha sottolineato come sia necessario lavorare con la massima discrezione.