Roma (TMNews) - Consentire operazioni coperte e infiltrazioni nelle organizzazioni mafiose anche per combattere i fenomeni di contrabbando e contraffazione. E' la richiesta al legislatore del magistrato della direzione antimafia Giovanni Russo che ha partecipato all'Università di Roma La Sapienza alla presentazione del numero speciale della rivista Limes "Il Circuito delle mafie":"Il contrabbando è storicamente una fonte tradizionale di finanziamento della criminalità mafiosa che si è rivelato utile per creare una rete di collegamenti internazionali utilizzata anche per altre attività. A noi basterebbe una modifica normativa per poter fare operazioni sotto copertura anche per il contrabbando e la contraffazione di sigarette o altri prodotti, come avviene per il terrorismo e il traffico di droga. In questo modo potremo inserire personale di polizia nelle organizzazioni mafiose deditea contrabbando e contraffazione e potremo risalire tutti gli anelli della catena criminale, fino ai centri di comando".